Categoria: Aphorism

Riepilogo parte VIII

 

Marzo
Mettiamo in cantiere due nuovi lavori, attesissimi: due siti che presenterò prossimamente sul blog. Uno in particolare ha un forte connotato simbolico: faremo un restyling completo a Ehinet.it, a cominciare dal logo. Se lo merita, tutto iniziò da lì…  Il mese di marzo è pieno di novità e di esperimenti: nella newsletter presentiamo le Adsl scontate del 50% e dedichiamo un comunicato stampa a una nuova iniziativa promozionale: l’Hosting Perfetto.  Il 13 faccio una fuga ad Amsterdam, soggiorno all’hotel Terminus e trascorro tre giorni fantastici… erano 13 anni che non ci tornavo! Al termine del mese iniziamo a sperimentare CoverMe, un nuovo servizio che “porta l’adsl dove non c’è copertura adsl!”. Si rivela subito interessante e cominciamo a rivenderlo.  Il cortometraggio viene spinto come si deve, anche grazie alla comunità di Aphorism.it, così I ragazzi che si amano ottiene un grande risultato: è finalista e sarà giudicato da Spike Lee, in bocca al lupo Tommi!

 

Febbraio
Come al solito in controtendenza diramiamo un comunicato stampa che stempera i toni grigi della crisi economica. I media lo accolgono positivamente e la diffusione è enorme. Confermiamo tutti i saldi in corso fino al termine del mese e il giorno di S. Valentino arriva un bel regalo: usciamo per la seconda volta nel mese sul quotidiano la Repubblica. Stavolta l’articolo è in prima pagina, riguarda il rapporto tra intercettazioni e VoIP e a pagina 23 Ehiweb.it viene citato come provider VoIP alternativo a Skype!  Il giorno 16 è la volta del canale shopping di MSN: Ehiweb.it spiega come funziona un’Adsl.,  Concludiamo i lavori sul nostro circuito di scambio link e banner 4Link (2500 siti iscritti): adesso si possono accumulare crediti da convertire in pubblicità o sms. Faccio la consueta riunione a Bologna e al ritorno, il giorno 20 a Roma, partecipo all’inaugurazione di una mostra fotografica dove espone la mia amica Sonia. Poi mi fermo dal conte a Bassano e dal 23 comincio a pianificare il sostegno per I ragazzi che si amano, il cortometraggio del mio amico Tommaso Valente in concorso al II Babelgum Online Film Festival.

 

Gennaio
Dopo i deliri di un capodanno insolito ma divertente, comincia un nuovo anno. Sono già pronte le nuove sfide che ci attendono ma già so che se ne aggiungeranno altre, eccome! Ma non solo: ci sono nuovi progetti, nuove idee da realizzare e così cominciamo subito.  Realizziamo un restyling grafico dei biglietti da visita, ottimo lavoro. Su BitCity pubblicano un’intervista che ci riguarda e partiamo con i saldi 2009.  Vado a Bologna per una importante riunione programmatica: prendiamo decisioni e introduciamo nuovi strumenti per migliorare ancora di più il servizio di customer care. Mi regalo un week end di relax a Bassano e al rientro discuto il rinnovo di contratto con html.it: tutto va per il meglio e pianifichiamo un’altra lunga campagna annuale. Nell’ottica di rinnovamento modifichiamo l’area dedicata ai nostri Rivenditori, rendendola più facile da navigare e snelliamo le procedure di richiesta partnership.  Il 22 c’è un compleanno speciale: Aphorism.it compie 8 anni!

 

Omaggi, G.

Un anno dopo

L’intestazione del mio blog è cambiata: ora mi definisco un ex blogger. E credo che continuerò ad esserlo.

Mi spiego: ho iniziato a postare sul web perché avevo voglia di scoprire e sperimentare il fenomeno, poi ho capito quanto tempo potesse portar via e pian piano ho iniziato a dedicargliene sempre meno. Continuo ad apprezzare i blog, specie quelli aggiornati.

Capisco anche che abbandonare non è giusto per il mio blog e per i tanti amici che per mesi mi hanno seguito, così ho deciso di fare un post ogni tanto, iniziando da questo che riassumerà un intero anno!

– Aprile 2005: con Ehiweb iniziamo a vendere on line il VoIP con modem FRITZ! e linea adsl solo dati, per dire addio al canone Telecom. Il prodotto si chiama VivaVox e si rivela un successo…

– Maggio 2005: incontro alcuni ex compagni e docenti del Master alla Fiera del libro di Torino

– Giugno 2005: un momento importante della mia vita, ho cessato il contratto con Telecom. Addio ai canoni e alle bollette, col VoIP in quasi un anno di uso ho speso 100 Euro di telefonate.

– 27 giugno 2005:
data importante, acquisto una casa. La mia prima casa 😉

– Luglio-Agosto 2005: trasferiamo tutti i nostri server presso la web farm COLT, a Milano. Pubblichiamo il sito di Neja ed è un successo di pubblico. Collaboro all’organizzazione dell’Oscar della Notte con l’UMMCafe. Curo la campagna stampa di 2P Agency Italia per il lancio del loro prodotto: sim card straniere per chi va in vacanza all’estero. Inizia la collaborazione con Rai Futura per il programma Di-Versi (ma quali ferie?!?!?!?)

– Settembre 2005: iniziano i preparativi per il prossimo viaggio. Escono recensioni sul nostro e-commerce su Il Corriere della Sera, Il Sole 24 ore, PC Magazine, Sleepless e altri…

– Ottobre 2005: si va finalmente in vacanza. Volo diretto a Miami: da lì in macchina per la mitica State 1, fino allo “0 Mile”, l’isola di Key West. Dopo l’isola si vola a Orlando per l’imbarco che ci porterà in Messico e Belize. Al ritorno ci si ferma a sperperare dollari dal Signor Disney e affini. Nota: il 16 ottobre festeggio il mio compleanno in USA.

– Novembre 2005: recupero lavoro, specie per LMO (sito non ancora pubblicato e di cui non posso dare dettagli) e la mia creatura Aphorism. Viaggetto alle 5 Terre

– Dicembre 2005:
finalmente, dopo oltre un anno di lavoro, il vecchio aphorism fa posto al nuovo sito. I numeri raggiunti fanno subito impressione e ciò significa maggior lavoro

– 6 Dicembre 2005:
data importante. Ehinet Srl, la mia società, ed Ovus.it Srl si uniscono nella holding Gruppo ITER.

– 16-19 Dicembre:
gran bel weekend premio a Valencia.

– 23 dicembre 2005:
nasce la mia seconda nipotina, Lavinia!

– Gennaio 2006:
Pivari.com pubblica una mia intervista sul VoIP. Iniziano i lavori per BluFilm e CEM.

– Febbraio 2006:
iniziano le nostre prima campagne Advertising su html.it

Marzo 2006: facciamo il nostro primo keyword advertising con ad maiora. Rilasciamo il nostro nuovo circuito di scambio banner e links www.4link.it

– Aprile 2006:
siamo arrivati ai giorni nostri! Non so neanche io quante cose ho da fare. Diciamo che saranno almeno tante quante quelle che ho omesso di scrivere! 🙂

Chi vuole maggiore dettagli è libero di scrivere.

Antologia Aphorism: il “mio” libro

Copertina dell'antologia Destrieri di Aphorism
Copertina I Destrieri

Pubblicato! Finalmente! Ora devo fare una precisazione, affinché il titolo dell’articolo non v’inganni: questo libro non l’ho scritto io ma l’ho voluto, fortemente.

Senza però l’aiuto di tutti gli autori presenti, dell’editore e dell’altra curatrice, Annalisa Stamegna, non sarebbe mai arrivato.

I Destrieri è il prodotto di quattro anni di letture e selezioni, di piccole vittorie e di soddisfazioni, di un uso costante dell’interazione tra web, e-mail e, soprattutto, persone. Tante, tantissime persone: ho conosciuto centinaia di autori, risposto a migliaia di e-mail, ricevuto critiche e incoraggiamenti, e sarei pronto a ricominciare da capo.

L’antologia raccoglie 17 racconti di 11 autori della Scuderia di talenti letterari che si è formata attorno al sito Aphorism.it.

Alcuni di essi sono già noti al pubblico, come Attilio Del Giudice, altri sono emergenti che hanno talento da vendere. Mi vengono in mente Max Ventura, Katia Guido ed Emanuela Siano in rappresentanza di tutti.

Da questa raccolta è venuto fuori un volumetto ben curato, completo, con diversi generi letterari, gustoso da leggere, che vi consiglio. E’ stata una bella esperienza che spero di replicare presto, magari dopo il lancio della nuova versione di Aphorism.

Dove lo trovate? E’ in vendita on line su IBS ma vi consiglio il link della casa editrice: Gullivertown.com, c’è lo sconto del 5%!

Prima dei saluti, i ringraziamenti di rito: tutti gli autori, editore, Annalisa Stamegna (bis perché non fa mai male), gli amici della Setta, quella vera, la mia società Ehinet Srl con Gilberto, Daniele, Cato e Francesco e tutti quelli che hanno sopportato le mie storie, i miei deliri, Agnese in primis.

Omaggi e a presto, G.

Oggi non ho voglia

Oggi non vorrei scrivere nulla ma mi sto imponendo di farlo.
Moravia trascorreva otto ore al giorno davanti alla macchina da scrivere, era il suo lavoro e lo faceva come se andasse in fabbrica. Diceva: “Scrivere vuol dire liberarsi dal proprio io; lasciar libero l’inconscio e filtrarlo attraverso l’abitudine dell’arte, della propria conoscenza. Questo è ciò che sta all’origine della mia abitudine di scrivere tutti i giorni, tutte le mattine. Non è che faccio un grande sforzo di volontà di fronte alla pagina bianca”. Beato lui!
Tornando a noi: l’argomento di ieri è interessante e per farvi capire come ho impostato dal 1998 la mia ricerca vi consiglio di leggere il “Dizionario dei luoghi comuni” di Gustave Flaubert (ebbene sì, non ha scritto solo Madame Bovary!).
Continuate a segnalare castronerie e clichè.
Ciao e a domani, G.