Ex Blogger

Diari di viaggio di Luigi De Luca. Travelblogger dal 2006

Giornata della memoria

by Luigi De Luca on 27 gennaio 2004

Giornata_MemoriaOggi dedico il mio articolo alla Shoa e a tutte le persone che hanno sofferto delle persecuzioni naziste.
Riporto brani estratti da alcuni libri perché tutti possano riflettere, perché l’antisemitismo non è stato ancora sconfitto, perché non succeda mai più.

“… Il neonato non era segnato come l’adulto sull’avambraccio, troppo piccolo, ma su una coscia. Così l’annuncio del decesso poteva essere redatto alla perfezione e le statistiche erano sempre esatte…”
L.Adelsberger, Auschwitz. Ein Tatschenbericht, Berlino, 1956

“… Le donne che desiderano essere ben nutrite, avere una camera singola e bei vestiti, possono avere tutto questo seguendo l’ufficiale qui presente, che le condurrà in un bordello per ufficiali o per soldati, secondo il loro fisico…”
Fanny Marette, Schiave della Gestapo

“… La vasca veniva riempita d’acqua e si aggiungeva del ghiaccio fino a una temperatura di tre gradi. I soggetti venivano immersi nell’acqua con una tuta da aviatore o nudi. La temperatura veniva misurata nel retto e nello stomaco. I soggetti furono refrigerati fino alla temperatura corporea di 25°. Un gran numero di persone furono lasciate nell’acqua fino alla morte…”
Udienza del capitano Rascher davanti al Tribunale di Norimberga, 1946

“… Sul mio onore di tedesco giuro al Partito nazionalsocialista tedesco dei lavoratori di essere fedele e valoroso. Giuro ai miei superiori ubbidienza fino alla morte. Giuro segretezza nei confronti degli estranei.
Germania destati. Crepi il giudeo. Sieg Heil!”
Formula di giuramento neonazista, 1990

4 thoughts on “Giornata della memoria

  1. Rantolo says:

    Non potevi onorare meglio il Giorno della Memoria… e condivido anche quello che hai detto nel NG.
    A presto.
    Rantolo.

  2. flavia1 says:

    Sai Gino, non sono riuscita a spendere una parola, in questa giornata della memoria. Ogni volta che ripenso a quanto è successo, o vedo o leggo un documento, mi prende lo sconforto di dover ammettere che il Male, inteso come entità vivente fisica e reale, quindi il Diavolo, esista davvero. Se solo penso a questo mi prende una specie di silenzio, un silenzio piccolo piccolo nei confronti di una realtà (forse la VERITa’ di GRM?), che non comprendo affatto e che mi schiaccia. Ogni notte faccio una preghiera, che poi è quella che mi coccola di più, quasi mi culla… è quella all’angelo custode. La ripeto più volte perchè cambio l’oggetto della sua protezione in relazione alle persone a me care. Prego sempre il mio angelo che venga a proteggere me e questa terra dal prossimo male, che tanto… temo è sempre intorno a noi. La stessa cosa, la penso quando entro in un negozio o sono dentro un bus e mi prende la fantasia di immaginare che la persona vicina a me possa esser un killer della mafia, o qualcuno che va nelle segrete riunioni di qualche loggia. Quelli si che sono pazzi: onnipotenza di potere, il primo gradino verso il Male. Un bacio, Missy.

  3. gigideluca says:

    Ciao Missy,
    il fatto che tu abbia “speso parole” nel mio blog mi inorgoglisce! 🙂
    Ho cercato estratti un po’ insoliti, che riguardassero i bambini, le donne, gli esperimenti, il pericolo di un ritorno…
    Potrei citare ancora molto e forse lo farò perchè commemorare una volta ogni anno non basta. Ricordare e non dimenticare sono due cose diverse…
    Con stima e affetto, G.

    P.S.: un grazie a GRM e uno a Rantolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WordPress SEO fine-tune by Meta SEO Pack from Poradnik Webmastera